Cos’è la Liposuzione?

Una forma di chirurgia estetica nota come liposuzione consiste nel frantumare e “aspirare” il grasso dal corpo. In genere viene applicato su aree come l’addome, le cosce, i glutei, il collo, il mento, la parte superiore e la parte posteriore delle braccia, i polpacci e la schiena.

Il grasso viene rimosso attraverso una cannula, uno strumento cavo inserito sotto la pelle. Per aspirare il grasso, una potente aspirazione ad alta pressione viene applicata alla cannula.

La liposuzione non è una perdita di peso o un trattamento per l’obesità in generale. Piuttosto, è un metodo per eliminare il grasso che non funziona con la dieta e l’esercizio fisico. Può anche essere utilizzato per trattare la ginecomastia, la lipodistrofia, il linfedema e altri problemi medici.

La liposuzione può essere eseguita in vari modi, come:

La liposuzione che sembra tumescente: L’area del corpo dove verrà inserita la cannula viene anestetizzata con un anestetico locale. Prima della normale liposuzione, viene iniettata nel tessuto adiposo una grande quantità di soluzione anestetica con lidocaina ed epinefrina.

La liposuzione assistita ad ultrasuoni (UAL) comporta: Questa tecnica utilizza ultrasuoni per liquefare il grasso. Questa tecnica può essere particolarmente utile per la rimozione del grasso dai fianchi, dalla schiena e dall’addome superiore.

Terapia di liposuzione assistita al laser (LAL): Le onde a bassa energia vengono utilizzate in questa procedura per liquefare il grasso, che viene quindi rimosso attraverso una piccola cannula.

La liposuzione è buona o cattiva per te?

Le tue circostanze individuali, compresa la tua salute generale, i tuoi obiettivi specifici per la modellatura del corpo e la tua comprensione delle limitazioni della procedura, determinano realmente se la liposuzione è “buona” o “cattiva” per te. Ecco alcuni fattori da tenere conto: Potenziali vantaggi (aspetti positivi) includono:

Modelli di corpo: La liposuzione può aiutare a rimuovere depositi di grasso ostinati che non si dissolvono con l’esercizio o la dieta. Ciò migliora il contorno e la forma del corpo.

Una migliore autostima: Dopo aver subito una liposuzione, alcune persone potrebbero sentirsi più sicure e felici della loro immagine corporea.

Potenziale diminuzione dei lipomi, nonché alcune condizioni specifiche: La liposuzione può anche essere utilizzata per trattare alcune condizioni, come lipomi (tumori adiposi benigni), ginecomastia (una condizione in cui le mammelle degli uomini sono anormalmente ingrandite) o sindrome della lipodistrofia (un disturbo del metabolismo dei grassi). Rischi e limitazioni (elementi sfavorevoli):

Non è un metodo per perdere peso: La liposuzione non è un metodo per perdere peso. È una tecnica di modellatura del corpo e non ti farà perdere molto peso.

Risultati provvisori: Se non segui uno stile di vita sano dopo l’intervento, le cellule adipose che rimangono possono ingrandirsi e potresti riguadagnare grasso.

I pericoli e gli effetti collaterali includono: La liposuzione, come tutte le procedure chirurgiche, comporta rischi come infezione, cicatrici e reazioni avverse all’anestesia. Irregolarità del contorno, intorpidimento e accumulo di liquidi sono altri effetti collaterali che possono verificarsi.

Costo: la liposuzione è considerata una procedura estetica, quindi non è coperta dall’assicurazione e può essere piuttosto costosa.

La pelle è elastica: La liposuzione funziona meglio su persone con una pelle elastica. Dopo la procedura, la pelle può diventare flaccida o cadere se la pelle non è elastica.

Quanto dura la liposuzione?

Una procedura chirurgica nota come liposuzione è utilizzata per rimuovere depositi di grasso in eccesso da parti particolari del corpo, come l’addome, i fianchi, le cosce, le natiche, le braccia, il collo e il viso. È uno degli interventi estetici più popolari e viene utilizzato per rimodellare o ridurre le parti del corpo che non reagiscono alla dieta o all’esercizio.

La liposuzione viene solitamente eseguita in questo modo:

Analisi: Prima della procedura, il paziente e il chirurgo plastico parlano delle proprie aspettative, della propria idoneità alla procedura e delle aree da trattare.

Angoscia: Può essere utilizzata anestesia locale, sedazione IV o anestesia generale, a seconda dell’estensione della procedura e delle preferenze del chirurgo e del paziente.

Infusione e taglio di fluidi: Una volta che l’area è stata anestetizzata, il chirurgo fa delle piccole incisioni e spesso instilla una soluzione che contiene un anestetico locale (spesso lidocaina), un vasoconstrittore (spesso epinefrina) per ridurre il sanguinamento e una soluzione salina. Questo passaggio, noto come tecnica tumescente, riduce il trauma e il sanguinamento durante la procedura.

Aspirazione per la crescita del grasso: Per rompere i depositi di grasso, il chirurgo inserisce una cannula, un tubo sottile, attraverso le incisioni e lo muove avanti e indietro. Successivamente, il grasso viene aspirato dal corpo tramite una cannula collegata an un aspiratore.

Diversi metodi:

La liposuzione assistita ad ultrasuoni, nota anche come UAL: Gli ultrasuoni vengono utilizzati in questa tecnica per liquefare il grasso prima di essere aspirato.

La liposuzione assistita dal laser, nota anche come SmartLipo o LAL: Prima dell’aspirazione, l’energia laser viene utilizzata per rompere e liquefare il grasso.

La liposuzione assistita da energia (ad esempio VASER): Prima dell’aspirazione, questa tecnica utilizza vibrazioni per separare il grasso dalle strutture circostanti.

La chiusura e la compressa: Le incisioni possono essere suturate o lasciate aperte dopo l’aspirazione, a seconda della tecnica utilizzata e delle preferenze del chirurgo. Viene spesso applicato un indumento compressivo per ridurre il gonfiore e supportare le aree trattate mentre guariscono.

Conservazione: Dopo la procedura, le aree trattate possono diventare gonfie, ecchimosi e doloranti. In genere, l’indumento compressivo viene indossato per diverse settimane. Sebbene i pazienti possano richiedere un periodo di riposo e restrizioni sulle attività, la maggior parte dei pazienti può tornare alle routine quotidiane in pochi giorni o settimane, a seconda dell’estensione della liposuzione.

Cos’è la liposuzione e come viene eseguita?

La liposuzione, nota anche come lipoaspirazione, è una procedura chirurgica estetica che mira a rimuovere depositi di grasso in eccesso da parti particolari del corpo. Questa procedura è utile per rimodellare e definire parti del corpo che non funzionano bene con la dieta o l’esercizio fisico. È tra gli interventi estetici più popolari in tutto il mondo.

Come viene eseguita la liposuzione

Prima valutazione: Il paziente incontra un chirurgo plastico prima di essere sottoposto an una liposuzione. Il chirurgo valuterà se il paziente è adatto per l’intervento discutendo i suoi desideri e aspettative.

Prepararsi: Il paziente potrebbe essere richiesto di interrompere alcuni farmaci o di iniziare una dieta particolare prima dell’intervento.

Angoscia: A seconda dell’estensione della procedura e delle preferenze del chirurgo, la liposuzione può essere eseguita sotto anestesia locale, sedazione o anestesia generale.

I tagli: Nell’area da trattare, il chirurgo farà delle piccole incisioni.

Infusione di una miscela: Nell’area viene instillata una soluzione che contiene sia un anestetico (come la lidocaina) che un farmaco che aumenta la pressione sanguigna (come l’epinefrina). Ciò riduce il gonfiore, il sangue e il dolore.

Removere il grasso: Il chirurgo inserisce una cannula, un tubo sottile, attraverso le incisioni dopo aver infuso la soluzione. I depositi di grasso vengono scomposti utilizzando una cannula che viene mossa avanti e indietro.

Tecniche diverse: La liposuzione tradizionale può essere eseguita in vari modi:

La liposuzione assistita ad ultrasuoni (UAL) comporta: utilizzando onde ultrasoniche per rimuovere i depositi di grasso.

SmartLipo, un dispositivo per la liposuzione assistita dal laser: utilizzando l’energia laser per liquefare il grasso.

VASER, o liposuzione assistita da energia: utilizzando vibrazioni sonore per rimuovere il grasso.

Chiusura dei tagli: Dopo aver rimosso il grasso desiderato, il chirurgo può scegliere di chiudere le incisioni con punti o lasciarle aperte, a seconda della tecnica utilizzata.

Conservazione: Il paziente indosserà indumenti compressivi dopo l’intervento per alleviare il gonfiore e modellare l’area trattata. Durante il periodo di recupero, il paziente potrebbe soffrire di gonfiore, ecchimosi e altri sintomi dolorosi.

La liposuzione lascia cicatrici?

Poiché la liposuzione richiede l’inserimento della cannula, un sottile tubo per aspirare il grasso, di solito lascia piccole cicatrici. Ma queste cicatrici sono tipicamente piccole, di circa 1 cm o meno, quindi i chirurghi cercano di posizionarle in luoghi facilmente nascosti, come all’interno delle pieghe naturali della pelle. Inoltre, diversi fattori possono influenzare la forma delle cicatrici:

Metodo utilizzato: La cicatrizzazione può variare a seconda dei vari tipi di liposuzione che vengono richiesti.

Capacità Chirurgiche: La dimensione, la posizione e la visibilità delle cicatrici sono fortemente influenzate dalla tecnica e dall’abilità del chirurgo.

Una cura individuale: Ogni corpo guarisce in modo diverso, e alcuni individui potrebbero avere cicatrici più evidenti di altri. Questo può dipendere dalla genetica, dall’età, dal colore della pelle e da altri fattori.

Cura dopo l’operazione: La guarigione e l’aspetto delle cicatrici possono essere influenzati dalla cura dell’incisione dopo l’intervento. Dopo l’intervento chirurgico, è essenziale seguire tutte le indicazioni fornite dal chirurgo.

Quali sono gli aspetti negativi della liposuzione?

Come qualsiasi intervento chirurgico, la liposuzione comporta alcuni rischi e potenziali aspetti negativi. Questi possono includere:

Rischi Chirurgici: Come ogni intervento, la liposuzione presenta rischi come infezioni, sanguinamenti, reazioni allergiche all’anestesia, coaguli di sangue e complicazioni più gravi come problemi cardiaci o polmonari.

Cicatrici: Anche se le incisioni fatte durante la liposuzione sono tipicamente piccole e posizionate in modo discreto, la cicatrizzazione è comunque possibile, e la guarigione di queste cicatrici può variare da persona a persona.

Irregolarità nell’Aspetto: La liposuzione può a volte portare a una superficie cutanea irregolare, con aree grumose o indebolite, specialmente se l’elasticità della pelle non è ottimale. L’area trattata potrebbe non apparire come previsto, e potrebbero essere necessari ulteriori trattamenti o interventi chirurgici.

Accumulo di Fluido: Dopo la liposuzione possono formarsi temporaneamente sacche di liquido, chiamate seromi, sotto la pelle. In alcuni casi, potrebbero dover essere drenati con un ago.

Cambio nella Sensazione Cutanea: Potresti perdere temporaneamente o permanentemente una parte della sensibilità nell’area trattata con la liposuzione.

Problemi Renali e Cardiaci: Lo spostamento dei livelli di fluidi corporei, dovuti all’iniezione e all’aspirazione dei liquidi, può potenzialmente portare a problemi renali o cardiaci.

Non è un Metodo di Perdita di Peso: La liposuzione non è una soluzione per l’obesità né un sostituto per una dieta corretta e l’esercizio fisico. Non è nemmeno un trattamento efficace per la cellulite o la pelle flaccida.

Costo: La liposuzione è spesso piuttosto costosa e, poiché è generalmente considerata un intervento estetico, di solito non è coperta dall’assicurazione sanitaria.

Tempo di Recupero: C’è un periodo di recupero dopo l’intervento durante il quale il paziente può sperimentare dolore, gonfiore e lividi, e dovrà limitare l’attività fisica. Il periodo di recupero può variare da pochi giorni a diverse settimane o più, a seconda dell’individuo e dell’entità della liposuzione.

Si ha ancora grasso dopo la liposuzione?

Sì, dopo la liposuzione, il grasso corporeo rimarrà. La liposuzione elimina le cellule adipose da parti specifiche del corpo, ma non elimina tutte le cellule adipose nelle aree trattate. La liposuzione non ha alcun effetto sulle cellule adipose nelle aree non trattate. Inoltre, le cellule adipose rimaste nel tuo corpo possono ingrandirsi se consumi più calorie di quelle che utilizza. Ciò accade nonostante il fatto che le cellule adipose rimosse non siano rigenerate. In altre parole, se aumenti di peso dopo una liposuzione, il tuo corpo continuerà an immagazzinare grasso, il che potrebbe influenzare i risultati della liposuzione. Il grasso nuovo potrebbe essere depositato in un’altra parte del tuo corpo o potrebbe aumentare la dimensione delle cellule adipose rimaste nell’area trattata. Pertanto, sebbene la liposuzione sia in grado di modellare il tuo corpo e rimuovere le cellule adipose in modo definitivo, non è un’alternativa an una dieta equilibrata e an un esercizio regolare. Per mantenere i risultati della liposuzione a lungo termine, è fondamentale mantenere un peso stabile.

La liposuzione è la migliore per il grasso addominale?

La liposuzione può essere un modo efficace per ridurre gli accumuli di grasso persistenti nell’addome che non perdono con l’esercizio e la dieta. Tuttavia, dipende dalle specifiche circostanze di un individuo, come la sua salute generale, la quantità e la distribuzione del grasso addominale, l’elasticità della pelle e gli obiettivi personali per determinare quale sia il metodo “migliore”.

Il grasso addominale è diviso in due categorie: il grasso viscerale e il grasso sottocutaneo. Il grasso sottocutaneo è il grasso che puoi pizzicare tra il muscolo e la pelle. Il grasso viscerale circonda i tuoi organi interni più in profondità nell’addome. La liposuzione può rimuovere solo il grasso sottocutaneo, ma non il grasso viscerale. La riduzione del grasso viscerale richiede un cambiamento nello stile di vita, come una dieta sana e esercizio fisico regolare.

Inoltre, la liposuzione non è un metodo efficace per perdere peso. È un approccio al contorno del corpo che mira a migliorare la forma e le proporzioni del tuo corpo. Se una persona ha molti chili da perdere, potrebbe essere consigliata di perdere peso con la dieta e l’esercizio o pensare an altri tipi di interventi chirurgici, come il bypass gastrico.

Come appaiono le cicatrici della liposuzione?

Le cicatrici lasciate dalla liposuzione sono generalmente piccole e non si notano. Per rendere le incisioni meno evidenti, i chirurghi cercano di fare le incisioni in aree meno visibili, come le pieghe naturali del corpo o i contorni. In genere, le incisioni sono di circa 1 cm o meno.

Le prime cicatrici potrebbero essere rosse o più scure rispetto alla pelle circostante e la zona potrebbe sembrare sollevata o dura. In genere, con le giuste cure, queste cicatrici sbiadiscono e il tessuto si ammorbidisce con il tempo. Dopo un anno o più, potrebbero diventare meno visibili, diventando di colore più chiaro e spesso apparendo come piccole macchie piatte.

Ma diversi fattori possono determinare quanto sono visibili le cicatrici della liposuzione:

Il percorso di guarigione: L’aspetto delle cicatrici può essere significativamente influenzato da ciascun processo di guarigione. Gli individui che guariscono possono avere cicatrici molto pallide, mentre altri possono avere cicatrici più visibili.

Colore della pelle e tipo: Certi tipi di pelle o colori possono rendere più evidenti le cicatrici. Ad esempio, le persone con la pelle più scura possono avere iperpigmentazione (scurendo della pelle) o ipopigmentazione (sbiancamento della pelle) nel sito delle cicatrici.

L’ubicazione e la dimensione dell’area trattata sono le seguenti: Le cicatrici possono essere più visibili se le incisioni sono più grandi o fatte in aree più visibili.

La tecnica utilizzata dal chirurgo: La dimensione e la visibilità delle cicatrici possono essere influenzate dalla tecnica e dall’abilità del chirurgo.

Cura dopo l’operazione: Anche il modo in cui ti prendi cura delle tue incisioni dopo l’intervento può influenzare quanto bene guariscono e l’aspetto che lasciano.